fbpx



SONDAGGIO:

--- IL SONDAGGIO ---

Cosa auspicate per il futuro immediato?

Loading ... Loading ...
Home Sport Basket Brindisi è irreale: squadra e pubblico da 10. Domani in oltre 1.000 per la lode
Brindisi è irreale: squadra e pubblico da 10. Domani in oltre 1.000 per la lode
0

Brindisi è irreale: squadra e pubblico da 10. Domani in oltre 1.000 per la lode

0

BRINDISI – Una immensa Happy Casa, sospinta da un pubblico incredibile, domina tecnicamente per 40 minuti la gara contro Sassari e accede alla semifinale.

Un irreale Banks da 37 punti in 37 minuti (6/12 da tre) conduce offensivamente i suoi per tutto l’incontro, ma in questa vittoria c’è tantissimo di Martin e Sutton. Dopo un primo tempo sempre in vantaggio, infatti, l’Happy Casa ha subito il ritorno di Sassari, che a inizio terzo quarto è passata in vantaggio. In quel momento si è acceso Dominator Sutton, che con uno sfondo subito e 6 punti di fila ha raddrizzato immediatamente la barca (saranno 8 i punti nella frazione per lui).

All’inizio del quarto periodo Brindisi prova un nuovo allungo (61-68), ma Sassari esce dal time out motivazionale di Pozzecco con un’altra faccia e ritorna avanti di 3 dopo un parziale di 13 a 3.

La gara è stupenda e si mantiene costantemente sul filo dell’equilibrio, almeno fino a quando la Dea bendata bacia Kelvin Martin, che realizza con l’aiuto del ferro la tripla che spacca emotivamente la gara. È la dimostrazione che la fortuna non è cieca, perché quel canestro ha rappresentato la sublimazione di una partita incredibile dell’ex Bologna, che con le sue giocate intangibili nelle due metà campo (condite da 14 punti e 6 rimbalzi) è stato decisivo per la vittoria dei suoi.

E domani si replica con un’Adriatic Arena che si appresta ad accogliere un’autentica invasione biancazzurra. La storia si ripete.

Andrea Pezzuto