fbpx



SONDAGGIO:

--- IL SONDAGGIO ---

Cosa auspicate per il futuro immediato?

Loading ... Loading ...
Home Politica Gettoni di presenza, il M5S denuncia: “Nessuna traccia del taglio di 150.000 euro annunciato dal Sindaco”
Gettoni di presenza, il M5S denuncia: “Nessuna traccia del taglio di 150.000 euro annunciato dal Sindaco”
0

Gettoni di presenza, il M5S denuncia: “Nessuna traccia del taglio di 150.000 euro annunciato dal Sindaco”

0

BRINDISI – Il Sindaco Rossi e il Consigliere comunale Gianluca Serra del M5S, nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, sono tornati sull’argomento del taglio dei gettoni di presenza per i componenti delle commissioni consiliari. Serra, infatti, ha accusato il Sindaco di non aver dato seguito alla promessa di tagliare tali gettoni per la cifra enunciata di 150.000 euro. Va ricordato che il M5S presentò in Consiglio comunale una proposta di modifica del regolamento comunale propedeutica al taglio dei costi, che prevedeva la presenza di un componente per partito nelle commissioni. La maggioranza bocciò tale proposta e il Sindaco motivò la scelta spiegando che seguendo quella modifica si sarebbe operata una iniqua manovra nei confronti dei partiti che contano più consiglieri comunali. Il Sindaco, pertanto, diede appuntamento ai partiti in Commissione Statuto e Regolamento per produrre una modifica meno impattante sui partiti di maggioranza. Ciò non è ancora avvenuto, e quando Serra l’ha ricordato al Sindaco nel corso dell’ultima seduta consiliare, quest’ultimo ha risposto che il taglio della spesa è stato già inserito nel Piano di riequilibrio. Ma ciò, come sostenuto da Serra, non basta se non si dà seguito al proposito di modificare il regolamento nell’apposita commissione Statuto e Regolamento, della quale nel frattempo è diventato presidente proprio Serra, subentrato a Roberto Cavalera (FI).

Stamani, su Facebook, la polemica è stata ripresa dalla consigliera del M5S Tiziana Motolese, che in risposta alla consigliera di BBC Belinda Silvestro, la quale ha affermato di aver già provveduto come maggioranza al taglio dei gettoni di presenza per 150.000 euro, ha scritto: “Mi chiedo a cosa pensi la consigliera Silvestro quando in giro nei social dà dei chiacchieroni ai consiglieri del M5S!!! È evidente che la consigliera, dopo circa 1 anno e mezzo ancora non conosca quali siano i processi amministrativi che regolano la vita di un ente pubblico… mi chiedo quale atto un cittadino dovrebbe cercare nella sezione trasparenza del sito comunale che certifichi il taglio di circa 150.000 euro così come da lei enunciato. Forse la consigliera ignora che per ottenere un risparmio è necessario effettuare una modifica del regolamento comunale. Forse la consigliera Silvestro ha dimenticato che il M5S presentò, con una proposta di delibera, la modifica del regolamento che lei insieme alla sua maggioranza hanno BOCCIATO!
Prima di dileggiare qua e là sarebbe il caso di studiare un po’!”.

Sta di fatto che tale taglio dovrà essere effettuato entro marzo, mese in cui sarà licenziato il Bilancio previsionale. Secondo il Presidente della Commissione Statuto e Regolamento, però, i tempi per varare tale modifica regolamentare, necessaria per procedere al taglio dei costi, non ci sarebbero. Dov’è la verità?

Andrea Pezzuto