fbpx



SONDAGGIO:

Mi dispiace, al momento non ci sono sondaggi.
Home Sport Calcio Brindisi calcio: si lavora a un tandem Vangone-Distante per puntare alla Serie C
Brindisi calcio: si lavora a un tandem Vangone-Distante per puntare alla Serie C
0

Brindisi calcio: si lavora a un tandem Vangone-Distante per puntare alla Serie C

0

BRINDISI – Prima il comunicato del presidente Vangone con il quale ha annunciato le sue dimissioni, il giorno dopo la nota stampa di Distante con la quale ha smentito ogni trattativa per diventare presidente del Brindisi. E se invece fosse un escamotage utilizzato da entrambe le parti per prendere tempo e provare a portare assieme il Brindisi in alto?

Vangone, infatti, sente ancora il Brindisi come una sua creatura e non permetterà che la società incorra nell’ennesimo fallimento. Anzi, il lavorio diplomatico che va avanti da settimane è teso a costruire una società ancora più forte, con Distante che potrebbe rilevare le quote dei soci brindisini i quali parrebbero vivere un momento di difficoltà.

Vangone, infatti, ha rispettato gli impegni economici assunti: quello che starebbe venendo meno è il supporto di qualche sponsor e il pieno apporto economico della restante parte societaria.

L’idea, allora, sarebbe quella di convincere Distante ad affiancare l’attuale presidente. L’imprenditore francavillese, infatti, in un primo momento era intenzionato a prelevare l’intera società, ma a costo zero. Poiché i conti sono pressoché in ordine, però, Vangone sarebbe disponibile a cedere le proprie quote a Distante, ma solo previo pagamento di una sorta di “avviamento”: richiesta assolutamente comprensibile dopo aver portato la squadra in Serie D e aver messo ordine nei conti societari.

La nuova opzione che prende piede, allora, sembra quella di un tandem Vangone-Distante, che se non quest’anno, l’anno prossimo consentirebbe al Brindisi di puntare al salto di categoria.

Rispetto alle voci inerenti le attuali difficoltà economiche, i pagamenti dei giocatori parrebbero al momento essere pressoché in linea con gli accordi, mentre il pagamento delle trasferte a carico di Distante non sarebbe frutto di un’esigenza sopravvenuta per mancanza di liquidità della società ma di un precedente accordo tra le parti, rientrante nella sponsorizzazione garantita dall’editore di Canale 85.

Insomma, sistemati gli ultimi passaggi amministrativi inerenti i bilanci, Distante – al contrario di quanto annunciato tramite comunicato – potrebbe decidere di entrare in società assieme a Vangone, il quale, checché se ne dica, per il momento va solo ringraziato e apprezzato per il suo apporto e per i suoi modi gentili e garbati in un calcio abitato sempre più da personaggi sgradevoli.

Andrea Pezzuto