SONDAGGIO:

Mi dispiace, al momento non ci sono sondaggi.
Home Politica PD: “Basta demagogia, per la ripartenza strategia per investimenti e marketing”
PD: “Basta demagogia, per la ripartenza strategia per investimenti e marketing”
0

PD: “Basta demagogia, per la ripartenza strategia per investimenti e marketing”

0

BRINDISI – Il dibattito politico di queste ore basato sulla opportunità o meno di procedere nell’iter per la realizzazione della nuova Arena e in generale sugli investimenti, anche di marketing, che l’Amministrazione comunale intende compiere una volta superata questa difficile fase, è surreale ed incompresibile.

L’inedita emergenza sanitaria e la crisi economica che ne sta conseguendo, impongono lucidità nel confronto politico e devono spingere ad una riflessione sostanziale della situazione, mettendo da parte la facile demagogia. È fondamentale che la mistificazione e la menzogna vengano definitivamente surrogate dalla responsabilità e dalla verità.
La speculazione politica sui bisogni dei cittadini è deprimente soprattutto perché spinta dal miraggio di una manciata di voti o addirittura per raccogliere consenso spicciolo sui social.
Non è tollerabile ed è vergognoso approfittare della poca dimestichezza nei complessi procedimenti amministrativi di tanti cittadini, per mistificare la realtà e creare infondate aspettative che coincidono con i bisogni primari.
È innegabile che l’investimento per la realizzazione del nuovo impianto polifunzionale avrà un effetto moltiplicatore dei benefici che ne trarrà questo territorio. Infatti a fronte di 750mila euro che verranno utilizzati dall’Amministrazione Comunale per l’acquisto dei terreni, ci saranno diversi milioni di euro che verranno investiti dalla Regione Puglia e dai privati per una struttura che sará utilizzata anche dal Comune e rimarrà di proprietà comunale: anche il cittadino meno avvezzo a determinate procedure coglierebbe la convenienza in termini di risultato complessivo per Brindisi.
Il momento evidentemente difficile dovuto all’emergenza coronavirus ha spinto Governo e Regione Puglia a stanziare risorse per fronteggiare il disagio dei cittadini più fragili. E finché il peggio non sarà passato, altre risorse verranno dedicate alle fasce deboli della cittadinanza.
Il Comune di Brindisi, grazie anche all’impegno encomiabile del vicesindaco Tiziana Brigante e dell’assessore Isabella Lettori, ha dato il proprio fondamentale contributo in questa fase mediante l’organizzazione della rete BrindisiSolidale, con la distribuzione di pacchi alimentari e dei buoni spesa. Inoltre, come anticipato dal sindaco Riccardo Rossi e dall’assessore Oreste Pinto, a breve, si provvederà alla cancellazione della Tosap e dei fitti dei locali commerciali comunali e ad una revisione generale della tassazione locale per il periodo di fermo obbligatorio.
Ora diviene necessario e prioritario riflettere sul “day after” poiché sarà importante ripartire con un’idea chiara e lungimirante del futuro sviluppo cittadino. E perciò la visione che l’Amministrazione Comunale intenderà perseguire sarà fondamentale.
L’investimento in opere pubbliche dalla forte connotazione attrattiva come può essere una struttura polifunzionale quale la Nuova Arena con un iter in stato avanzato, rappresenta sicuramente un’occasione irrinunciabile per lo sviluppo economico non solo della città ma di tutto il territorio salentino.
Sarà analogamente importante determinare una forte strategia di marketing territoriale che dovrà partire dalla valorizzazione dell’esperienza fruttuosa di eventi fortemente attrattivi e di qualità che possono contribuire a dare una spinta vitale allo slancio della città ed alla ripresa di settori devastati dall’emergenza sanitaria come commercio, ristorazione e turismo.
Queste sono le iniziali proposte di una lista di priorità che il Partito Democratico di Brindisi, tramite i propri rappresentanti istituzionali, intende sottoporre all’Amministrazione Comunale nei prossimi giorni.
Siamo certamente consapevoli che queste misure non bastano e che tutte le scelte che dobbiamo e vogliamo fare per il sostegno economico alle attività produttive e per la difesa sociale di tutti i cittadini brindisini, necessiteranno di importanti risorse e di una vera semplificazione burocratica per la loro efficacia.
Auspichiamo per questo che l’interlocuzione aperta tra il governo e le associazioni dei Comuni possa portare a dei risultati tangibili e a nuove opportunità per gli enti locali e quindi per tutti i cittadini.

Partito Democratico circolo di Brindisi