SONDAGGIO:

Mi dispiace, al momento non ci sono sondaggi.
Home Cronaca Il Sindaco di Carovigno: “Il Coronavirus ci ha privato di due concittadini morti lontano dai familiari”
Il Sindaco di Carovigno: “Il Coronavirus ci ha privato di due concittadini morti lontano dai familiari”
0

Il Sindaco di Carovigno: “Il Coronavirus ci ha privato di due concittadini morti lontano dai familiari”

0

CAROVIGNO – Giornata grigia. Leggera pioggerellina. Un indizio per una perfetta giornata storta. Un presagio per un brutto giorno che ci aspettava.

Questo maledetto nemico invisibile oggi mi ha segnato profondamente: due nostri concittadini si sono spenti in un letto di ospedale senza nemmeno poter stringere per l’ultima volta la mano degli affetti più cari.

Quanto è duro accettare la realtà. Quanto è difficile riascoltare la voce in lacrime di una figlia che non può vedere la sua mamma appena ricoverata.

Quanto è assurdo perdere un AMICO in questo modo. Oggi si è spento un faro, un punto di riferimento per tutti i carovignesi.
Sono senza parole.

Riposate in pace.

«Coloro che ci hanno lasciati non sono degli assenti, sono solo degli invisibili: tengono i loro occhi pieni di gloria puntati nei nostri pieni di lacrime (cit. Sant’Agostino)»

Massimo Lanzilotti, Sindaco di Carovigno