SONDAGGIO:

--- IL SONDAGGIO ---

Siete soddisfatti dell'azione amministrativa targata Rossi?

Loading ... Loading ...
Home Cronaca Il Cobas scrive all’Asl: “Donne incinta aspettano per ore al caldo”
Il Cobas scrive all’Asl: “Donne incinta aspettano per ore al caldo”
0

Il Cobas scrive all’Asl: “Donne incinta aspettano per ore al caldo”

0

BRINDISI – Quella di seguito è la lettera inviata al Direttore generale della ASL, Giuseppe Pasqualone, in merito alle condizioni dei parenti ricoverati al pronto soccorso.grazie , bobo aprile

Spettabile Direttore Generale ASL BR Giuseppe Pasqualone,

il Sindacato Cobas pone alla sua attenzione la difficile situazione che si è venuta a determinare all’Ospedale Perrino in seguito alle decisioni ASL relative alle misure di  contenimento Covid-19 ed in particolare per il pronto soccorso.

I parenti al seguito dei ricoverati al pronto soccorso rimangono fuori sul piazzale esterno in attesa di novità .

Qui rimangono ore ed ore in attesa senza poter essere ospitate in un  luogo idoneo , tipo una grande sala di aspetto e soprattutto senza servizi igienici.

La piccola sala di aspetto all’ingresso che aveva un minimo di servizi igienici è stata occupata dal posto di Polizia, che comunque  dovrebbe avere una sistemazione diversa e più consona alle loro attività .

In questi giorni abbiamo ricevuto segnalazioni di casi di donne in cinta con al seguito bambini costrette ad aspettare una decina di  ore nel piazzale con quel caldo e vento infernali .

Hanno aspettato così prima di essere informate delle condizioni di salute di mariti , compagni, genitori.

Il Cobas Le chiede un intervento risolutivo di questa situazione che non depone certamente a favore di un grande ospedale come il Perrino.

Rimaniamo fiduciosi in attesa di una vostra risposta.

Per il Cobas Roberto Aprile