--- IL SONDAGGIO ---

Interruzione dell'Amministrazione Rossi e voto in autunno. Siete:

Loading ... Loading ...
Home Sport Basket Partenza falsa per Brindisi, vince Cantù alla prima
Partenza falsa per Brindisi, vince Cantù alla prima
0

Partenza falsa per Brindisi, vince Cantù alla prima

0

BRINDISI – L’Happy Casa Brindisi inizia nel peggiore dei modi l’ottava stagione consecutiva in serie A, perdendo in casa contro l’Acqua San Bernardo Cantù che porta a casa il match col punteggio di 64 a 69. L’incontro parte con oltre 20 minuti di ritardo rispetto all’orario previsto a causa di un malfunzionamento del tabellone segnapunti del PalaPentassuglia, con Cantù che piazza subito un parziale di 5 a 0 firmato Cameron Young. Il primo punto di Brindisi arriva dopo oltre 2 minuti di gioco con un tiro libero di Adrian Banks. L’Happy Casa stenta a trovare la via del canestro nelle fasi iniziali del gioco andando a referto a gioco fermo e grazie ad alcune giocate estemporanee di John Brown III e Banks, mentre Young continua a colpire dalla lunga distanza per Cantù che riesce a trovare anche buone soluzioni in transizione offensiva. Brindisi riesce comunque a chiudere il primo quarto avanti di uno sul punteggio di 20 a 19 grazie ad una tripla di Raphael Gaspardo a 18 secondi dalla fine. Il secondo quarto inizia bene per l’Happy Casa con John Brown che colpisce dalla media distanza arrivando a 10 punti dopo soli 11 minuti di gioco. Cantù prova a reagire con un tiro da tre punti dell’ex brindisino Wes Clark a cui risponde Ikangi sempre dalla lunga distanza portando l’Happy Casa sul 29 a 26. Negli ultimi 6 minuti del primo tempo Brindisi realizza solo 2 punti prendendo quasi sempre scelte sbagliate in attacco e subisce la maggiore voglia dei giocatori canturini che chiudono la prima frazione avanti sul 31 a 36 con Young mattatore a quota 14. In avvio di ripresa Banks colpisce subito dalla distanza e Brindisi dà l’impressione di poter rientrare nel match, ma Cantù rimane ancora avanti sempre grazie a Young ed al giovane italiano Andrea Pecchia, autore di un’ottima prova. Vitucci ricorre alla panchina viste le prestazioni al di sotto delle aspettative di Radosavljevic e soprattutto di Darius Thompson, ma trova risposte positive dal solo Gaspardo in attacco, mentre gli uomini di coach Pancotto giocano bene nel pitturato sia in attacco che in difesa, prevalgono quasi sempre nella lotta a rimbalzo e chiudono il terzo quarto sul 51 a 59 grazie a 2 punti di Clark allo scadere. L’Happy Casa parte male anche nell’ultimo quarto realizzando solo 6 punti nei primi 5 minuti, ma riesce a rientrare quasi inaspettatamente in partita con una giocata da canestro e fallo di Brown che fissa il punteggio sul 64 pari a poco meno di 3 minuti alla fine. Da qui al termine dell’incontro Brindisi non segna più e Cantù porta a casa la vittoria con la tripla decisiva di Cameron Young a 1 minuto e 20 secondi dalla fine. Sconfitta inaspettata per Brindisi, nella quale pesa la prova decisamente incolore di Darius Thompson, apparso spesso fuori dal gioco, insicuro nelle proprie scelte e non ancora pronto a prendere in mano le redini della squadra. Nel complesso, la squadra di coach Vitucci ha offerto una prestazione opaca, prendendo spesso cattive scelte in attacco e subendo l’atleticità dei giocatori canturini a rimbalzo. Eccetto Banks e Brown, i quali hanno continuato da dove avevano lasciato la stagione scorsa, da segnalare una buona prova di Gaspardo, autore di 10 punti, e di Ikangi e Campogrande nei pochi minuti in cui sono stati impiegati. Domenica L’Happy Casa Brindisi giocherà la seconda giornata di campionato a Roma contro la neopromossa Virtus degli ex Dyson e Bucchi e ci si attende un pronto riscatto da parte degli uomini di Frank Vitucci specie sotto il profilo del gioco e della concentrazione per strappare i primi due punti della nuova stagione e muovere la classifica.

Happy Casa Brindisi – Acqua San Bernardo Cantù 64-69 (20-19 / 31-36 / 51-59)

Happy Casa Brindisi: Banks 17, Brown 17, Martin 10, Radosavljevic 2, Zanelli 1, Iannuzzi 0, Guido n.e., Gaspardo 10, Campogrande 3, Thompson 1, Cattapan n.e., Ikangi 3
Acqua San Bernardo Cantù: Young 22, Collins 7, Procida n.e., Clark 8, La Torre 8, Hayes 8, Wilson 3, Burnell 6, Baparapè n.e., Simioni 2, Rodriguez 1, Pecchia 10

Francesco Tataranni