--- IL SONDAGGIO ---

Interruzione dell'Amministrazione Rossi e voto in autunno. Siete:

Loading ... Loading ...
Home Economia e lavoro Porto Lavori aeroporto, dopo la denuncia di Titi e M5S il Comune si dà una mossa. Si attendeva la Capitaneria ma adesso non si attenderà più…(?)
Lavori aeroporto, dopo la denuncia di Titi e M5S il Comune si dà una mossa. Si attendeva la Capitaneria ma adesso non si attenderà più…(?)
0

Lavori aeroporto, dopo la denuncia di Titi e M5S il Comune si dà una mossa. Si attendeva la Capitaneria ma adesso non si attenderà più…(?)

0

BRINDISI – Dopo la denuncia del M5S e del Presidente di Ops Teo Titi, finalmente al Comune hanno deciso di darsi una mossa per formalizzare la cessione di una stradina comunale così da non pregiudicare l’avanzamento dei lavori sulla pista dell’Aeroporto, fondamentali per attenuare i problemi di confliggenza tra aeroporto e porto. La delibera non è stata adottata fino ad ora perché l’ufficio Urbanistica attandeva una risposta della Capitaneria di porto, a sua volta proprietaria di due particelle. A quanto pare, a seguito delle denunce, si provvederà immediatamente ad adottare la delibera, anche senza risposta da parte della Capitaneria. Dobbiamo considerare l’attesa (di due mesi!) di un cenno dalla Capitaneria un atto ultreoneo e figlio di un eccesso di zelo che sta caratterizzando il lavoro di quel settore del Comune?

Di seguito il post di Teo Titi:

“IL PIÙ GRANDE VINCOLO DEL PORTO DI BRINDISI È L’ALTEZZA LIMITATA DELLE NAVI A CAUSA DEL CONO DI ATTERRAGGIO. Ormai lo sanno tutti. Ho denunciato più volte, come rappresentante di OPS, l’assurda vicenda legata all’ingiustificabile ritardo nella partenza dei lavori in aeroporto che consentiranno una maggiore (non sappiamo ancora quanto) altezza consentita delle navi.

Dopo il mio ultimo grido di allarme intervenne anche la politica e si scoprì che tutto era fermo perché il Comune non aveva trovato la quadra per cedere ad Aeroporti una stradina necessaria per questi lavori e che la questione

sembrava risolta. Tutti contenti, inizia il conto alla rovescia … e invece oggi scopriamo che dopo oltre due mesi nulla è stato fatto e tutto è ancora fermo (basta portare in consiglio comunale la cessione!!). Questa è l’attenzione verso il porto di questa amministrazione?

IL PORTO SIGNORI. Il PORTO! Non la buca da riparare o la lampadina fulminata.

Di chi è la responsabilità? Sindaco? Assessore Borri? Qualche altro assessore? Tutta la giunta? L’intera assise?

Chi deve fare faccia altrimenti si dimetta!

Bisogna avere la responsabilità e la consapevolezza di svolgere un ruolo affidato per gestire e decidere per tutti ma non si può rimanere impassibili e impuniti di fronte a queste mancanze!”.