fbpx



SONDAGGIO:

--- IL SONDAGGIO ---

Cosa farete il 15 dicembre?

Loading ... Loading ...
Home Politica L’Assessore regionale Giannini annuncia: “Dal Ministero incassata la promessa che la ciclovia arriverà fino a Brindisi”
L’Assessore regionale Giannini annuncia: “Dal Ministero incassata la promessa che la ciclovia arriverà fino a Brindisi”
0

L’Assessore regionale Giannini annuncia: “Dal Ministero incassata la promessa che la ciclovia arriverà fino a Brindisi”

0

BRINDISI – Ieri a Pescara, la Regione Puglia ha partecipato alla riunione di insediamento del Tavolo Tecnico delle Regioni Adriatiche, coinvolte nelle attività preparatorie per la progettazione di fattibilità tecnica ed economica della Ciclovia Turistica Adriatica, da Chioggia al Gargano. Oltre alla Puglia hanno partecipato rappresentanti delle Regioni Veneto, Emilia-Romagna, Abruzzo, Molise e Marche, capofila del progetto e coordinatore del Tavolo Tecnico interregionale. In questo modo si ufficializza il rapporto di collaborazione tra le Regioni, che lo scorso aprile hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa impegnandosi a gestire in maniera coordinata e sistematica il progetto.

La Ciclovia Adriatica collegherà il Veneto al territorio costiero della provincia di Foggia, per uno sviluppo complessivo di circa 1.000 km. Obiettivo della Regione Puglia però è ripristinare l’originario percorso fino a Santa Maria di Leuca, tagliato lo scorso anno quando sono stati stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti i primi finanziamenti. Subito la Regione Puglia, sostenuta dalla Conferenza Unificata delle Regioni, ha presentato un’istanza, a cui non è ancora seguita una risposta. Al momento la Regione Puglia è riuscita ad ottenere dal MIT, impegnato nella predisposizione del Piano Nazionale Generale della Mobilità Ciclistica, che la Ciclovia Adriatica indicata nello schema della Rete delle ciclovie nazionali arrivi fino a Brindisi. Nonostante questo, si continuerà a sostenere fermamente il percorso completo e naturale fino a Santa Maria di Leuca, secondo quanto previsto nel Documento preliminare del Piano regionale della mobilità ciclistica e secondo quanto definito nei percorsi del Sistema delle dieci ciclovie turistiche nazionali. Sistema al quale la Ciclovia Adriatica appartiene insieme a:
– Ciclovia Ven-To, 680 chilometri da Venezia a Torino
– Ciclovia del Sole, 300 chilometri da Verona a Firenze
– Ciclovia dell’Acquedotto, 500 chilometri da Caposele (AV) a Santa Maria di Leuca (LE)
– Ciclovia GRAB Roma – Grande Raccordo Anulare delle Biciclette, 44 chilometri a Roma
– Ciclovia del Garda, 140 chilometri lungo le rive del lago di Garda
– Ciclovia della Magna Grecia, 1000 chilometri da Lagonegro (PZ) a Pachino (SR)
– Ciclovia della Sardegna, 1230 chilometri da S.Teresa di Gallura (OT) a Sassari passando per Cagliari
– Ciclovia Trieste-Lignano Sabbiadoro-Venezia, 150 chilometri da Venezia a Trieste
– Ciclovia Tirrenica, 870 chilometri dal confine Francia-Italia a Roma.

L’Assessore regionale Giovanni Giannini